Home PageFaq tema acqua

FAQ Tema Acqua

N.1 – Perché occorre un filtro per l’acqua?

I filtri per l’acqua sono necessari a trattenere tutte quelle particelle che passano attraverso le tubature principali e non visibili ad occhio nudo. I filtri inoltre proteggono il sistema i impianto idraulico anche dalla corrosione in caso di presenza di metalli.

N.2 – Dove devo montare il filtro dell’acqua ?

Solitamente il filtro va montato dopo il contatore dell’acqua o non molto distante da esso. In caso di mancato spazio nella nicchia può essere montato preferibilmente anche in cantina preferibilmente prima di ogni altro elettrodomestico installato.

N. 3  -Che cosa è la pressione osmotica?

La pressione osmotica si definisce quella reazione fisica che nel momento in cui poniamo in contatto un solvente puro e una sua soluzione attraverso una membrana che consenta il passaggio soltanto alle molecole di solvente (membrana semipermeabile), si verifica uno spostamento di molecole dal solvente alla soluzione. Questo processo viene definito osmosi.
La membrana semipermeabile separa il solvente puro dalla soluzione e ha la caratteristica di lasciare passare le molecole del solvente, ma non quelle del soluto. Soltanto le molecole del solvente attraversano la membrana nei due sensi; inizialmente però, è di gran lunga prevalente il passaggio dal solvente puro alla soluzione (vedi figura). Dalla parte del solvente puro, infatti, le particelle che vengono a contatto della membrana sono tutte di solvente, mentre dalla parte della soluzione vengono a contatto sia le molecole del solvente sia quelle del soluto e queste ultime non attraversano la membrana.

 

Il solvente tende quindi gradualmente a diluire la soluzione fino a che non si stabilisce un equilibrio di concentrazione. Nel caso delle soluzioni acquose questo si verifica quando nella soluzione l’eccesso di acqua penetrata crea una pressione idrostatica, chiamata pressione osmotica, che tende a opporsi all’ulteriore passaggio di solvente. In queste condizioni la diffusione delle molecole del solvente è uguale nei due sensi.

Si definisce pertanto pressione osmotica la pressione idrostatica necessaria a impedire lo spostamento di un solvente puro in una sua soluzione attraverso una membrana semipermeabile.

N. 4 – A cosa serve un addolcitore ?

L’addolcitore domestico e/o industriale è un vero e proprio strumento per il trattamento dell’acqua, composto da un cilindro contenente speciali resine che al passaggio dell’acqua trattengono ioni di calcio e magnesio, responsabili delle incrostazioni di rubinetti, tubazioni, elettrodomestici e ciò che sia collegato ai collegamenti di condotti d’acqua.
La funzione dell’addolcitore è quella di diminuire la durezza dell’acqua contenente una quantità di calcio e magnesio in alte percentuali. Quindi installando un addolcitore si ridurrà ulteriormente questi ultimi valori rendendo l’acqua meno aggressiva e quindi più dolce.

L’addolcitore è composto da un filtro o bombola contenente resine filtranti, una valvola elettrica dotata di programmatore che comanda le varie funzioni per il trattamento dell’acqua e un contenitore di stoccaggio del sale per la rigenerazione delle resine all’interno del filtro.

Il funzionamento dell’addolcitore è completamente automatico, le uniche cose da fare sono:
la pulizia del filtro dell’acqua all’ingresso e la ricarica di sale da eseguire periodicamente.

N. 5 – La mia acqua puzza cosa devo fare?

Il filtro a carbone argentizzato è batteriostatico, frena pertanto la proliferazione di eventuali batteri che potrebbero essere presenti nell’acqua potabile derivanti dalla condotto primario.
Il filtro posto a valle dell’addolcitore svolge una funzione molto importante e per cui in questo genere di installazione deve essere sempre montato poiché abbatte significatamente sia le impurità di tipo fisico derivanti dalle tubature vecchie come sabbia,ruggine,sedimenti, particelle per così dire invisibili ad occhio nudo e poi ancora impurità di tipo chimico come cloro,atrazina,solventi,pesticidi,erbicidi.
Inoltre elimina odori,colori,sapori e torbidità nell’acqua rendendola bevibile e pulita anche per cucinare. La microfiltrazione è di 0,9 micron. L’osmosi inversa è il metodo di depurazione dell’acqua domestica più efficace al punto che riesce a espellere anche i sali minerali disciolti considerati sostanze più piccole in assoluto.

N.6 – Perdite di acqua ?

Le perdite d’acqua possono essere ormai gestite molto facilmente con i nuovi sistemi di monitoraggio degli impianti. Nella nostra gamma di prodotti proponiamo in base alle diverse esigenze la combinazione del Safe-T LS-Modul con Filtro Drufi + FR. Oppure il Multisafe -LS. Tutto questo può essere gestito elettronicamente.

N. 7 – Come faccio il controllo dell’acqua ?

Se volete prescindere il controllo dell’acqua effettuata dal tecnico potrete prendere un campione di questa e portarla al laboratorio pagando le spese. Se invece vorrete risolvere, non solo il problema della cattiva qualità dell’acqua, ma installando ciò che è necessario al trattamento prima e dopo potete contare sul nostro aiuto.

N. 8 – Minerali ferrosi nell’acqua ? Cosa posso fare?

Per questo problema abbiamo il deferrizzatore che è specifico proprio per questo genere di problema. Nella nostra gamma proponiamo il FEX 50 . Ovviamente se l’impianto dovesse essere di dimensioni non più civili ma industriale la dimensione del deferrizzatore verrà dimensionato in base alle esigenze reali. Molto importante è considerare che con questo tipo di soluzione proteggerete tutto l’impianto e tutti gli elettrodomestici collegati evitando costose riparazioni future.

N. 9 – Posso utilizzare l’acqua del pozzo ?

Sicuramente è necessario l’intervento di un nostro esperto che vi potrà indicare quale sia il modo corretto per l’utilizzo di acqua del pozzo.

N. 10 – Fate analisi dell’acqua ?

Normalmente questo tipo di analisi viene fatta automaticamente al primo sopralluogo da noi effettuato ed è totalmente gratuita. Per fare questo avremo bisogno di prelevare un po’ di acqua e di inviarla al laboratorio specializzato il quale stenderà una scheda personalizzata dei risultati e valori rilevati.