Home PageFaq impianti gas

FAQ Impianti Gas

Dichiarazione di conformità e rispondenza

N. 1 – Cosa prevede la legge per un impianto a gas non regolarizzato ?

Per impianti realizzati prima dell’entrata in vigore della Legge 46/90, l’idraulico o un tecnico abilitato deve provvedere a redigere la dichiarazione di rispondenza alla normativa vigente e da quel momento si potrà ritenere regolarizzato.

N. 2 – Su un impianto esistente, la dichiarazione di conformità la devo redigere per tutto l’impianto o solo sulla porzione oggetto di intervento?

La dichiarazione di conformità dovrà essere compilata esclusivamente sulla porzione su sui è stato eseguito l’intervento e l’installatore sarà responsabile, oltre il lavoro svolto, anche di aver verificato ed eliminato le eventuali difformità visibili.

N. 3 – Quando realizzo un impianto termico devo sempre allegare alla dichiarazione di conformità un progetto termico realizzato da un termo tecnico?

L’obbligatorietà di redigere un progetto termico non deriva dal D.M. 22 Gennaio 2008 n. 37 che prevede obblighi a garantire la sicurezza, ma dal D.M. 13/12/93, decreto attuativo dell’art. 28 della legge 10 e successive modifiche e integrazioni.

N. 4 – Sono un installatore idraulico, ho effettuato una sostituzione di una caldaia e ho rilasciato al committente la Dichiarazione di Conformità per l’intervento in oggetto. A chi spetta consegnare la dichiarazione di conformità in comune, a me o al committente?

Nel tuo caso specifico, e se l’intervento non è soggetto a permessi comunali quali concessioni edilizie o dichiarazioni di inizio attività, il deposito presso lo sportello unico per l’edilizia del progetto del comune spetta all’impresa installatrice entro 30 giorni dalla conclusione dei lavori.
Mentre se l’intervento fosse subordinato a qualche permesso comunale, il deposito della dichiarazione di conformità spetta al soggetto titolare del permesso o il soggetto che ha presentato la scia ossia sostituzione certificata inizio attività.

N. 5 – Vecchio impianto privo di dichiarazione di conformità.

All. art.7 comma 6 del D.M. 37/08, per gli impianti di esistenti al 27 marzo 2008 e privi di Dichiarazione di Conformità è possibile produrre una Dichiarazione di Rispondenza resa personale responsabilità,in esito a sopralluogo ed accertamenti.